Blog - Ultime notizie

Al Trigöl. La castagna d’acqua dolce

Nel promuovere nuovi contesti, nell’unire un articolato prospetto di azioni materiali ed immateriali non possiamo scordare che questa “interpretazione” della città offre anche una variegata ricchezza legata al gusto. I piatti popolari raccontano di un incontro tra acqua e tavola fatta di fritture di pesce di fiume, risotti con i “salterei”, i piccoli gamberetti di fiume o con il pesce gatto, che arricchivano le grandi risaie del mantovano. O ancora il più ricercato “risot col trigol”, un risotto morbido condito con le castagne di acqua dolce: i Trigol (Trapa natans) veniva raccolto sui laghi di Mantova, nel breve periodo di maturazione tra la metà di settembre e i primi giorni di ottobre. È chiamato castagna d’acqua per la sua consistenza farinosa e il sapore dolciastro. Fino ai primi anni Novanta dello scorso secolo si poteva incontrare agli angoli delle strade di Mantova “al trigolèr”, che vendeva le castagne di lago bollite, dopo di averle spuntate con una rudimentale taglierino.

Registrante: ASSOCIAZIONE ALTREMENTI - Indirizzo: Via Begozza 2 46039 Villimpenta - Nazione: IT - CF E IVA: 02379660208